Anello oro giallo microfusione a cera persa ametista carati 40,00 UNICO ESEMPLARE
Materiali Oro giallo titolo 750 (18 Kt) - Ametista
Peso totale Grammi 27
Ametista Carati 40,00 (quaranta) - Taglio ovale - Colore viola splendente
Misura 21
Pagamenti consigliati Finanziamento online oppure in sede
IVA  - Costi IVA inclusa - Non ci sono costi ulteriori
Spedizione In assicurata gratuita in Italia consegna entro 48 per le isole e le zone limitrofe consegna entro 72 ore ore oppure si può ritirare presso Gioielleria Arte Orafa di Olevano Romano - Roma
Prezzo pieno €2500.00

Fastoso anello realizzato in oro giallo con l’antica tecnica della cera persa sul quale vi è incastonata una gigantesca ametista di ottima qualità. L’anello è unico esemplare e per nessun motivo è riproducibile, è tecnicamente impossibile. Gioiello dalle misure abbondanti, è questo il motivo perché nella scheda trovate la foto con una mano proprio per dare il senso della grandezza, sproporzionata rispetto agli anelli convenzionali. Splendido esempio di vera manifattura Italiana, l’intreccio di rametti in oro che volutamente formano il castone che imprigiona la bellissima pietra quale l’ametista che è selezionata dai nostri maestri orafi i che ne garantiscono la qualità. La lavorazione a cera persa è molto affascinante perché risale a tempi ormai lontanissimi, le gentili Signore amanti della raffinata lavorazione sanno che è facile trovare qualche imperfezione non significativa, ecco, proprio questo esprime la genuinità e da garanzia al gioiello della vera artigianalità.
Oro è il metallo prezioso più conosciuto e utilizzato nella storia dell'umanità. L'Oro in natura è giallo, e viene detto oro puro titolo 1000/1000 (mille millesimi), troppo morbido da utilizzare, soprattutto per incastonare pietre preziose, infatti l'Oro che utilizziamo tutti i giorni è oro 750/1000. L'Oro è anche il metallo più malleabile conosciuto, la sua elasticità è straordinaria, basti pensare che battendo un grammo di oro si può ottenere un foglio sottilissimo di addirittura un metro quadrato. L'Oro, grazie alla sua formidabile morbidezza, è stato utilizzato da sempre per la coniazione di monete e per la realizzazione di gioiello.
 
Microfusione a cera persa è un complicato procedimento utilizzato e descritto per la prima volta dal Maestro Benvenuto Cellini. Consiste nel riempire di oro fuso un’incavatura lasciata libera dal modello in cera che verrà perso mediante la cottura negli alti forni per evaporazione. Tale nobile tecnica era nota ai Greci, ai Cinesi, agli indigeni delle Americhe e dell’Africa, già duemila anni fa. L’antica tecnica della cera persa è attualmente utilizzata nel settore della gioielleria ed è l’unico metodo più veloce conosciuto per la produzione di gioielli; la differenza con il passato sta nell’evoluzione dei materiali utilizzati e nell’applicazione della tecnologia alle macchine necessarie. In breve il procedimento avviene nel seguente modo: l’orafo crea il modello in cera in tutte le sue parti e lo ricopre di gesso refrattario che genera un negativo fedelissimo del monile. Una volta essiccato, il gesso refrattario viene posto all’interno degli alti forni i quali grazie alle altissime temperature fanno evaporare il modello in cera e cuociono il gesso garantendo l’integrità dello stesso al momento della colatura dell’oro per forza centrifuga. Le centrifughe normalmente usate compiono 10 giri al secondo, la forza che spinge il metallo fuso durante il lancio centrifugo aumenta di 120 volte rispetto alla normale caduta per gravità. L’oro fuso va a sostituire perfettamente il negativo creato in precedenza dando vita al gioiello.
Ametista deriva dal greco e sta a significare non ubriaco: si pensava infatti che l’ametista preservasse dai fumi dell’alcol. L’ametista è di colore viola ed è il quarzo più pregiato e ricco di tradizioni ed usanze (nella chiesa romana i vescovi portano generalmente nell’anello episcopale una grossa ametista).
Titolo stabilisce la bontà d’oro puro presente per ogni grammo, è espresso in millesimi. Il titolo utilizzato in Italia è il 750/1000 che sta a significare, 750 parti su 1000 sono di oro puro e le restanti 250 sono di altri metalli nobili che l’orafo miscela secondo le sue necessità; l’oro 750 è più bello da vedere e più malleabile durante la lavorazione. L’introduzione della misurazione del titolo in millesimi è recente; la prima scala utilizzata era ventiquattresimale si esprimeva in karati (kt) un karato corrisponde ad un ventiquattresimo e quindi il 18 kt a diciotto ventiquattresimi, l’oro puro a ventiquattro ventiquattresimi.
Carato è l’unità di misura di peso delle pietre preziose corrispondente ad un quinto di grammo. La parola Carato deriva dal greco (Keràtion) ed indica seme di carrubo che veniva usato nell’antichità una volta disseccato, per pesare i preziosi in quanto aveva omogeneità di peso.

 

Attributi prodotto
Colore Oro Giallo
Per Donna
Tipo di Pietra Ametista
Colore Pietra Viola

Contattaci per avere informazioni

Utilizza il pulsante per chiedere informazioni sull'articolo visualizzato.

Un nostro consulente sarà lieto di indicarvi le migliori soluzioni per le Vostre esigenze.

 

 

Sarà nostra premura ricontattarVi ne più breve tempo possibile.

Anello oro giallo microfusione a cera persa ametista carati 40,00 UNICO ESEMPLARE

Finanzia il tuo Acquisto

Finanzia il tuo acquisto con Findomestic. Per ordini superiori a € 400,00

  • Views: 12928
  • Codice Prodotto: 1002629
  • Disponibilità: Non disponibile
0 Product(s) Sold
  • 1.990,00€